Io, Marina

Immagine rosa

Marina Agostinacchio vive a Padova, dove è nata nel 1957 e si è laureata con una tesi sugli scritti letterari di Antonio Banfi.  Dal 1983 insegna Lettere nella scuola.

Nel 2002 è stata tra i vincitori del premio internazionale Eugenio Montale per l’inedito.

Sul n 178 (Dicembre 2003) di “Poesia”, la rivista di Nicola Crocetti, è uscito Elegia, un poemetto dedicato al padre.

Ha pubblicato le seguenti raccolte: Porticati (Book 2006); Azzurro, il melograno (Puntoacapo 2009); Lo sguardo, la gioia (Narcissus Self Publishing 2012); Tra ponte e selciato, con illustrazioni di Paola Munari (Centro Internazionale della Grafica di Venezia 2014).

Nell’ottobre 2015 esce Statue d’acqua (Centro Internazionale della Grafica di Venezia) con illustrazioni e incisioni di Elena Candeo.

Nutre un interesse particolare per la poesia a cui dedica parte dei suoi percorsi didattici, per accostare gli alunni alla scoperta delle proprie “potenzialità poetiche”. Da alcuni anni presenta progetti di scrittura, musica, immagini in scuole di diverso ordine di Padova e Provincia. Dalla scuola dell’infanzia alla scuola superiore, elabora percorsi adeguati alle diverse fasce di età.

(I video realizzati dalla stessa, sono visibili su youtube, alla voce Marina Agostinacchio- video)

Da qualche anno, all’interno dell’associazione, di cui fa parte, “Volontà di Vivere- noi e il cancro” ,  di Padova, collabora all’attivazione di un laboratorio di scrittura creativa, diretto dalla Dottoressa Chiara Vitalone, in cui gruppi di donne esprimono il proprio vissuto attraverso la parola dei poeti, musica e immagini. (i video realizzati dalla stessa, sono visibili su youtube, nel sito dell’associazione).

All’interno della stessa associazione fa parte di un gruppo teatrale diretto dal regista Bruno Lovadina -Belteatro-che ha portato in scena nell’anno 2009 (Teatro delle Maddalene di Padova) e nel 2011 (Centro San Gaetano di Padova) “Due parole”, liberamente tratto dal testo di Isabel Allende.

Altri laboratori di poesia-immagini e musica, sono svolti presso il carcere penale e presso il centro clinico di pediatria della città di Padova.

Da alcuni anni cura presso la scuola secondaria di primo grado Marsilio di Padova la sceneggiatura di manifestazioni poetiche rappresentate in collaborazione con il CIM (corso ad indirizzo musicale della scuola).